Home2020-05-19T00:02:46+02:00

Molte frazioni e borgate del territorio, non solo feltrino, in special modo quelle montane e distanti dai centri più grossi, da qualche decennio si stanno spegnendo; i bar e le botteghe di generi alimentari sono stati quasi tutti chiusi, venendo così a mancare gli usuali centri di ritrovo per i suoi abitanti, e pressochè assenti sono gli spazi per i più giovani. Celarda è fra questi, e per cercare di scuoterla dal torpore e interrompere questo crepuscolo è stata fondata l’associazione Casel de Celarda. L’Associazione è aperta a tutti quelli che ne condividono le finalità e si propone di promuovere attività di carattere culturale, sociale, civile e del tempo libero che siano d’interesse per la popolazione del paese.

Gli ambiti delle proposte interessano diversi campi (dalla cultura, all’ambiente, alla scuola, alla cooperazione, al tempo libero) e l’intento è fornire occasioni per socializzazione e sensibilizzare alla salvaguardia dell’ambiente, al recupero delle tradizioni, della cultura rurale e promuovere quanto di interessante Celarda offre sia dal punto di vista ambientale, sia storico sia artistico.

RICOMINCIAMO A "FAR QUALCOSA..."

Per il Casel de Celarda, l’anno 2020 era iniziato sotto i migliori auspici. Grande entusiasmo per la rassegna dei venerdì (pubblico sempre molto numeroso con ripetizione di serate) e le dimostrazioni della lavorazione del latte erano tutte prenotate.

L’epidemia di coronavirus ha obbligato l’associazione a sospendere ed annullare il nutrito programma annuale che aveva previsto prospettando, nel contempo, un’annata difficile. Le tradizionali iniziative sono, quasi, impossibili da organizzare e la conseguenza sarà una condizione finanziaria finale alquanto difficile.

Malgrado ciò il Consiglio Direttivo, riunitosi in videoconferenza, ha sentito il dovere di dare un sostegno alla Protezione Civile di Feltre, per l’impegno che sta mettendo in questa emergenza sanitaria, disponendo una erogazione liberale.

Inoltre non è stato fermato il progetto di dare alle stampe LA MUCCA SERAFINA, un libretto illustrato che ripercorre il tragitto che fa il latte per diventare formaggio e burro. Un agile volumetto pensato in favore dei bambini della fascia d’ età 3-6 anni.

Ora che le norme lo permettono, e la pandemia pare sotto controllo, anche il Casel de Celarda prova a ripartire.

Dato il periodo, come primo evento è stato organizzato per sabato 23 maggio “Celarda paese pulito”: una giornata dedicata alla pulizia ambientale di alcune zone del paese di Celarda, in collaborazione con la Protezione civile.

Il secondo evento avrà luogo venerdì 29 maggio con la presentazione da parte degli autori del libro La mucca Serafina ; un incontro on line utilizzando una piattaforma mediatiche

Due piccoli segnali per dire che il Casel de Celarda non intende “mollare” e... per chi vuole aiutarci è possibile donare il 5 per mille al Casel de Celarda C.F. 91010720257

News eventi

pian pianino ricominciamo a "far qualcosa..."

TESSERAMENTO 2020

Il Consiglio Direttivo ha deliberato che la quota associativa per l'anno 2020 rimane di €. 10,00

Sostieni il casel di Celarda, dona il 5% C.F. 91010720257
Consiglio Direttivo 

Il Consiglio Direttivo per il triennio 2019-2021 è composto da:

Arnoffi Maurizio (Presidente)
Scopel Luca (v.Presidente)
Bianchi Achille (segretario)
Maccagnan Marino (cassiere)

ArnoffiRemigio

Da Mutten Davide

Pellencin Paolo

PROSPETTO DI CUI ALL’ALLEGATO A ALLA DGR N. 223 DEL 28 FEBBRAIO 2017

Costi di gestione

Costi per la raccolta fondi

Entrate del 5 per mille anni precedenti

Entrate derivanti da convenzioni

Entrate da contributi pubblici

Totale entrate

101,17%

€ 0,00

€ 1.417,34

€ 0,00

€ 912,00

€ 23.516,80

Riferimento anno 2018.